La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 29 settembre 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Mahle: stop ai licenziamenti, un anno di cassa integrazione

È l'accordo raggiunto questa mattina a Roma, presso la sede del ministero per lo Sviluppo Economico: salvi i 452 lavoratori di Saluzzo e La Loggia

La Guida - Mahle: stop ai licenziamenti, un anno di cassa integrazione
Saluzzo – Stop ai 452 licenziamenti e un anno di cassa integrazione. È l’accordo raggiunto questa mattina a Roma, presso la sede del ministero per lo Sviluppo Economico, nel tavolo nazionale relativo alla vertenza Mahle, la multinazionale tedesca che produce componentistica per il settore automotive. L’azienda nel novembre scorso aveva annunciato la chiusura dei due stabilimenti piemontesi e il licenziamento di 452 lavoratori: 209 dello stabilimento di Saluzzo e 243 di quello di La Loggia.

Al termine di una lunga trattativa, che era già iniziata con le interlocuzioni in Piemonte, l’azienda ha accettato di ritirare il procedimento di licenziamento collettivo dei lavoratori. L’accordo prevede il passaggio per una cassa integrazione per cessazione e reindustrializzazione, che verrà affiancato da una forte azione della Regione Piemonte, che metterà in campo tutte le politiche attive a disposizione ed eventuali incentivi alle imprese che si proporranno per rilevare i siti di Saluzzo e La Loggia. Una soluzione definita da tutti positiva, considerando le premesse, che consentirà di continuare a lavorare per mantenere le imprese sul territorio salvaguardando l’occupazione. All’incontro al ministero erano presenti il vice capo di Gabinetto del Mise, Giorgio Sorial, il vice ministro Alessandra Todde, i rappresentanti dell’azienda italiani e tedeschi, le parti sociali, l’assessore regionale al lavoro, Elena Chiorino, e una delegazione del Comune di Saluzzo.
Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente