La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 30 settembre 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Fattura gonfiata per ottenere contributi, agricoltore a processo

Un macchinario agricolo per l'attività imprenditoriale e un'officina di riparazioni, cifre diverse nelle fatture

La Guida - Fattura gonfiata per ottenere contributi, agricoltore a processo

Sant’Albano Stura – Due truffe  realizzate intorno alla stessa macchina agricola; il venditore avrebbe diminuito il prezzo in fattura per evadere l’Iva, mentre l’acquirente, un imprenditore agricolo, avrebbe gonfiato quello stesso importo per poter ottenere contributi dalla Regione. I fatti risalgono al 2010 e furono scoperti dalla Guardia di Finanza di Saluzzo in un controllo sulle fatture emesse da S. P., titolare di un’officina di riparazioni a Sant’Albano. Dai controlli eseguiti dai militari, risultava che per la vendita di un elevatore S. P. aveva emesso una fattura da 47.000 euro, mentre la copia dell’acquirente (S. B., imprenditore agricolo di Racconigi) riportava la cifra di 103.000 euro. Il meccanico aveva ammesso la propria responsabilità accedendo al rito alternativo, mentre S. B. è ora a giudizio per il reato di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche; il contributo regionale per lo sviluppo rurale prevedeva infatti un contributo per 38.000 euro. Per lui l’accusa ha chiesto la condanna a due anni e sei mesi di reclusione. La difesa ha invece chiesto l’assoluzione per il proprio assistito, sostenendo che a fronte del versamento di assegni per un complessivo di 123.600 euro comprensivi di Iva, non c’è alcuna prova che l’imprenditore si sia fatto restituire in contanti parte della somma, poiché quello era effettivamente il prezzo per quel tipo di macchinario e non era stata riscontrata alcuna irregolarità nella contabilità di S. P. L’udienza è stata aggiornata al 6 febbraio per la sentenza.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente