La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 25 giugno 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Muore l’ex pretore di Cuneo Antonio Calabrese

Aveva 90 anni, si è spento al Santa Croce di Cuneo e aveva diretto per molti anni la Pretura di Cuneo; era anche terziario carmelitano

La Guida - Muore l’ex pretore di Cuneo Antonio Calabrese

Cuneo – È morto questa notte a 90 anni all’Ospedale Santa Croce di Cuneo, dove era ricoverato da qualche giorno, Antonio Calabrese, che fino al 1996 ha guidato la Pretura di Cuneo. Napoletano di nascita diventato e rimasto cuneese, magistrato di Cassazione, ha svolto funzione di giudice in materia civile e penale presso la Pretura di Cuneo prima di assumerne la direzione. Magistrato di grande capacità ed intelligenza, ha sempre amministrato la giustizia con grande umanità e con il massimo rispetto per le posizioni delle parti, al di là dei freddi aspetti codicistici. Era noto per le sue sentenze, prive di fronzoli, essenziali ma complete nel­la descrizione dei fatti e nella motivazione delle de­cisioni, e poche volte lasciavano spazio all’appello, soprattutto in materia penale o di tutela dei minori.
Scriveva La Guida ai tempi del suo pensionamento: “Calabrese ha saputo conciliare, cosa non troppo facile per un giudice, l’esigenza di far rispettare la legge ed il senso religioso della vita, vista come dono quotidiano del Signore, e quindi meritevole, anche nel momento della necessaria limitazione della libertà, o delle scel­te attinenti l’altrui vita, del massimo rispetto”.
Calabrese era anche terziario carmelitano; vedovo da tempo, lascia quattro figli:  Mario, Luca, Michele e il più giovane Paolo, che è padre carmelitano a Torino.
Il rosario viene recitato sabato 11 e domenica 12 gennaio alle ore 18 all’ospedale Santa Croce. I funerali vengono celebrati nella chiesa di San Giovanni Bosco lunedì 13 gennaio alle ore 10.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente