La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Domenica 29 marzo 2020

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Gettava rifiuti nella tenuta di Staffarda, identificato e multato

Per l'uomo, residente a Venasca, multa di 600 euro e obbligo di bonificare l'area inquinata

La Guida - Gettava rifiuti nella tenuta di Staffarda, identificato e multato

Revello – È stato identificato nei giorni scorsi il responsabile di una discarica abusiva sul territorio della tenuta regionale di Staffarda, gestita dal Parco del Monviso: gli è stata contestata una sanzione amministrativa pecuniaria di 600 euro, oltre alle spese per bonifica dell’area, rimozione e smaltimento di tutti i rifiuti.
L’uomo è stato identificato grazie alle indagini del servizio di vigilanza del Parco del Monviso, il cui responsabile Daniele Garabello spiega: “Da diverso tempo un uomo residente a Venasca era solito disfarsi dei propri rifiuti solidi urbani gettandoli in prossimità di una zona umida dell’area di interesse comunitario di Staffarda. Al contravvenuto, essendo un privato cittadino, è stata contestata una sanzione amministrativa pecuniaria di 600 euro a cui andranno ad aggiungersi le spese per la rimozione di tutti i rifiuti, il loro corretto smaltimento in discarica autorizzata e la pulizia dell’area inquinata, che supera i cento metri quadrati”. Nei suoi confronti è anche intervenuto il Comune di Revello, su segnalazione del Parco: un’ordinanza del sindaco ha stabilito che il recupero dell’area debba essere concluso entro 60 giorni e che la bonifica sia dettagliatamente documentata.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy