La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 24 gennaio 2020

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Reflui zootecnici, “pressing” dei sindacati per avere più tempo

Coldiretti e Confagricoltura chiedono alla Regione di rendere possibile ancora lo spandimento, perché i vasconi sono pieni dopo le forti piogge e le semine a rilento

La Guida - Reflui zootecnici, “pressing” dei sindacati per avere più tempo

Cuneo – Tra le “code” del maltempo di fine novembre c’è anche un effetto, solo apparentemente minore, sull’agricoltura: l’emergenza per le aziende agricole di “svuotare” i vasconi dei reflui zootecnici, riempiti dalle piogge (che hanno anche rallentato semine e utilizzo agronomico di questi materiali) e quindi fanno prevedere forti difficoltà per il prossimo periodo, con la necessità di garantire lo stoccaggio per l’inverno.
Per questo nei giorni scorsi le organizzazioni professionali agricole sono tornate a insistere nei confronti della Regione per ottenere una deroga sullo spandimento di effluenti e digestato sul suolo (pratica agronomica per la quale è scattata il divieto dal 1° dicembre, come ogni anno, dato che con le basse temperature il suolo impiega molto più tempo ad assorbire questo materiale, con la conseguente persistenza di odori).
Da Roma e dai ministeri interessati – Politiche agricole e Ambiente – è giunta una prima disponibilità; ora il “pressing” dei sindacati agricoli si concentra su Torino e sull’assessore all’agricoltura Marco Protopapa. Per Coldiretti “è urgente che la nostra Regione emani la determina che renda operativo tale provvedimento”; per Confagricoltura “è atteso con particolare urgenza in Piemonte” e inoltre “ormai le condizioni climatiche impongono un aggiornamento del decreto che disciplina la materia per rendere più flessibile il calendario dei lavori di fertilizzazione organica”.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy