La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 30 marzo 2020

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Gli ex libris di Nino Baudino in Biblioteca

"Diverse voci fanno dolci note" l'esposizione del noto incisore cuneese fino al 14 dicembre a Cuneo

La Guida - Gli ex libris di Nino Baudino in Biblioteca

Cuneo – Fino a sabato 14 dicembre è visitabile nel salone d’onore della Biblioteca civica di Cuneo l’esposizione di ex libris dell’incisore Nino Baudino dal titolo “Diverse voci fanno dolci note”. “I suoi ex libris ci introducono alla musica, alla natura, la montagna in particolare, – scrive Gian Carlo Torre – spettacolo e culla delle sue radici, alla letteratura classica con riferimenti all’Odissea, esemplare la rievocazione del racconto di Circe su Scilla e Cariddi, a Dante, ove la scena si sublima in una composizione astratta, al Don Chisciotte di Miguel de Cervantes Saavedra. Percorre il mondo e la realtà della musica non come revival ma come momento di conoscenza: note e spartiti musicali animano molti ex libris creando un’occasione per riesaminare il proprio personale rapporto con la musica, per rievocare qualche episodio della vita dove la musica ha coronato un momento che di certo non manca nel vissuto di tutti noi. Il libro della vita è di fronte a noi e in questo modo l’ex libris, grafica dedicata, diviene un atto d’amore per il libro che diventa culla delle nostre radici e contemporaneamente un elemento di unione e coesione tra gli uomini grazie al mondo della natura e alle espressioni storiche, letterarie e musicali”.

Nino Baudino è nato a Cuneo dove vive e lavora. Opera con le tecniche della calcografia e della xilografia. Realizza ex libris, illustrazioni di volumi, cartelle di incisioni legate a temi musicali e letterari. Ha partecipato a collettive in Italia e all’estero. Possiede l’amore per l’osservazione diretta del vero, che gli permette di conoscere un soggetto soltanto se studiato nel suo impianto lineare costitutivo. La realtà, insomma, è resa in forma di linee che rendono chiaramente visibili gli spazi naturali e le architetture costruite dall’uomo, restituendoci atmosfere rasserenanti nell’intimo e comunicanti una sospensione emozionata del tempo, in cui è bello lasciarsi trasportare con la fantasia. È autore di temi specifici: le Langhe, le vedute di Cuneo, gli scorci di città, i soggetti tratti dalla vita quotidiana e gli strumenti musicali.

La mostra è visitabile durante l’orario di apertura della biblioteca.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy