La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 21 novembre 2019

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Sperona due auto, i Carabinieri sulla Bovesana e si cappotta

Una Punto non si ferma all'alt, sperona un'Alfa 146 e poi la macchina dei Carabinieri. Portato alla caserma di Borgo San Dalmazzo

La Guida - Sperona due auto, i Carabinieri sulla Bovesana e si cappotta

Cuneo – Un uomo di 47 anni intorno alle ore 15, a bordo della sua Fiat Punto bianca sperona due auto, prima un’Alfa 146 e poi l’auto dei Carabinieri, sulla Bovesana tra Cuneo e Borgo San Dalmazzo. Scappa ma finisce in un campo a fianco della strada. Fermato dai Carabinieri si trova nella caserma di Borgo San Dalmazzo.

Secondo una prima ricostruzione, i Carabinieri in servizio sulla strada gli hanno intimato l’alt, ma l’automobilista al posto di fermarsi ha accelerato scappando, evitando altre macchine e svoltando più volte. Dopo lo scontro con una Alfa 146 la Punto è stata raggiunta dall’auto dei Carabinieri speronata sul fianco. Ma dallo scontro la Punto ha avuto la peggio uscendo fuori strada e ribaltandosi nel campo.

Sul posto i Carabinieri di Cuneo accorsi in soccorso dei colleghi hanno fermato l’uomo insieme a un altro 25enne che viaggiava insieme e che è stato portato all’ospedale con la frattura a una gamba. Illesi i Carabinieri e anche l’uomo che guidava l’Alfa. Sono intervenuti anche i vigili del fuoco e il 118. La Punto dagli accertamenti aveva una targa rubata e non sua. L’uomo è ora accusato di resistenza a pubblico ufficiale.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.