La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 21 novembre 2019

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

50.000 euro di imposta di soggiorno riscossa e mai versata

Controlli e sequestri delle Fiamme Gialle in quattro strutture ricettive e turistiche di Langhe e Roero

La Guida - 50.000 euro di imposta di soggiorno riscossa e mai versata

Bra – Nell’ambito dell’attività di contrasto alle diverse forme di illegalità legate alle strutture turistico e ricettive, i finanzieri di Bra hanno eseguito attività ispettive nei confronti di quattro attività individuando 50.000 euro di imposta di soggiorno riscossa, ma non versata. Al termine delle investigazioni svolte per il reato di peculato le somme illegittimamente trattenute dagli operatori turistici sono state sequestrate ed è stato segnalato il danno erariale alla Procura presso la Corte dei Conti del capoluogo piemontese.

In uno dei casi sottoposti al vaglio dei finanzieri, il titolare della struttura, oltre a non aver presentato alcuna dichiarazione dei redditi ed aver omesso il versamento delle somme incassate in qualità di sostituto d’imposta, non aveva nemmeno censito la propria posizione sul portale della Polizia di Stato, omettendo sistematicamente la registrazione dei propri ospiti ed incorrendo, in tal modo, nella commissione di una specifica ed autonoma ipotesi di reato.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.