La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 13 novembre 2019

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Cuneo si mette in vetrina con la 21ª Fiera del marrone

Fino a domenica sera i colori, i gusti e i profumi dell'autunno. Domenica si svolge anche il mercato straordinario

La Guida - Cuneo si mette in vetrina con la 21ª Fiera del marrone

Cuneo – Con un clima autunnale che però non sembra smorzare l’entusiasmo per la manifestazione, continua fino alla sera di domenica 20 ottobre l’edizione numero 21 della Fiera nazionale del marrone, evento che trasforma il centro della città e lo riempie di profumi, colori e gusti dell’autunno, nel segno dei prodotti tipici, della montagna e del territorio, del saper produrre e trasformare. Per il fine settimana Cuneo si presenta in un grande mix di bosco e bistrot, mercato e fattoria, vetrina delle migliori produzioni che si aggregano intorno a un frutto simbolo. Con il grande impegno di Confartigianato e delle tre organizzazioni professionali agricole al fianco del Comune e di altre realtà, la città torna a proporre la sua kermesse più significativa e a coinvolgere migliaia di cuneesi e di visitatori.
Ecco una sintesi delle principali proposte nei diversi luoghi della città.
Le caldarroste – In piazza Galimberti e in piazza Europa si possono gustare caldarroste, arrostite sul fuoco vivo nelle padelle coi buchi.
Consorzi e Slow Food – Un’area in via Roma è tutta dedicata ai Consorzi di tutela e di promozione dei prodotti tipici e tradizionali della Granda: formaggi Bra e Raschera Dop,  prosciutto Crudo di Cuneo, Carota di San Rocco, Patata Bisalta, Peperone di Cuneo, Porro di Cervere, Mela Rossa Cuneo Igp, Castagna Cuneo Igp, Nocciola del Piemonte Igp, bovini di razza Piemontese, Aglio di Caraglio, Mela di val Bronda, Fagiolo di Cuneo, Cappone di Morozzo. In via Roma anche realtà artigianali francesi; prevista anche la presenza di Presìdi Slow Food che sostengono le piccole produzioni tradizionali a rischio di estinzione.
Casa delle golosità – In via Roma è protagonista il padiglione dedicato a eccellenze gastronomiche del territorio, legate a tradizioni cuneesi e piemontesi o frutto di fantasiose creazioni; il meglio dell’arte e dell’inventiva di alimentaristi artigiani cuneesi.
Mercato straordinario – Domenica 20 c’è il mercato festivo straordinario, in corso Nizza da piazza Galimberti fino a zona Sant’Antonio (via Avogadro e via Einaudi) e anche in piazza Europa.
Autunno da gustare – In piazza Galimberti, Coldiretti Cuneo e Confartigianato Cuneo propongono una ristorazione di qualità, in cui sono protagoniste le eccellenze autunnali del cuneese, coltivate e lavorate dai produttori agricoli e dagli artigiani della nostra provincia; una filiera tutta cuneese, a chilometri zero, al servizio dei consumatori.
Campagna Amica – Sempre in piazza Galimberti, Campagna Amica Coldiretti promuove il “made in Italy” e la filiera corta, con il mercato in città: i visitatori incontrano direttamente i produttori Campagna Amica e possono conoscere e acquistare eccellenze agricole fresche e trasformate, di origine certa, italiana e garantita.
Laboratori del gusto – In piazza Galimberti anche uno spazio di degustazioni e cooking show, per chi ama enogastronomia e gusti cuneesi. Gli appuntamenti (di Coldiretti e Confartigianato) coinvolgono alla scoperta di caratteristiche, storia, curiosità e sapori delle eccellenze agricole e artigianali cuneesi.
Compagnia dei Sapori – In piazza Galimberti e in piazza Virginio c’è anche l’associazione Compagnia dei Sapori, che ricerca e promuove strumenti per lo sviluppo del lavoro di chi produce e valorizza cibo di qualità: aziende agricole, imprese artigiane, enti e consorzi, in un’unica filiera integrata del gusto, puntando sulla qualità, sul legame con il territorio e sulle lavorazioni tradizionali.
Laboratori artigianali – In piazza Virginio, grandi e piccini vengono accompagnati alla scoperta delle meraviglie delle lavorazioni manuali, con i maestri artigiani di Confartigianato Cuneo che animeranno i laboratori didattici con dimostrazioni e permetteranno a tutti di cimentarsi nella creazione di piccoli oggetti in ceramica e terracotta, saponette e deliziosi profumi. Un incontro con il “saper fare” dell’artigianato, tra creatività, ingegno e impegno.
La fattoria come aula – In piazza Virginio si va anche alla scoperta della campagna come divertimento, grazie alle Fattorie Didattiche del progetto Educazione alla Campagna Amica di Coldiretti, con laboratori, percorsi educativi e divertenti, dedicati ai più giovani ma pensati per tutta la famiglia. In piazza Virginio, come in piazza Galimberti, ci sono aziende associate alle tre organizzazioni professionali agricole: Coldiretti, Confagricoltura e Cia.
Villaggio delle Pro Loco – In piazza Europa si danno appuntamento le Pro Loco cuneesi con i prodotti enogastronomici del territorio, con piatti, vini e birre artigianali.
Palaclima e baby parking – Palaclima e “Baby Parking del Marrone” con il Parco fluviale Gesso e Stura, con proposte a tema scientifico e ambientale, in via Roma e alla Casa del Fiume.
Per non perdersi nulla della manifestazione, un inserto di 16 pagine su La Guida di giovedì 17 ottobre, disponibile in versione cartacea e digitale

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.