La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 13 novembre 2019

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Una targa per i quattro partigiani uccisi a Casteldelfino

La cerimonia si svolgerà sabato 19 ottobre alle 10.30

La Guida - Una targa per i quattro partigiani uccisi a Casteldelfino

Casteldelfino – Per iniziativa dell’Anpi di Verzuolo-Valle Varaita e del Comune di Casteldelfino, sarà posata una targa che ricorda i quattro partigiani uccisi nel dicembre 1944, sulla facciata del municipio. La cerimonia si svolgerà sabato 19 ottobrealle 10.30.

Spiega Piero Balbo di Verzuolo: “I quattro partigiani furono fucilati nella piazza di Casteldelfino il 15 dicembre 1944 dai fascisti della divisione Monterosa: in pieno giorno, sotto gli occhi della popolazione e degli scolari della vicina scuola elementare. Si chiamavano Cesare De Bartolis, “Cesare” (partigiano GL, classe 1921, calabrese di Spilinga); Battista Ferrari, “Ferrari” (classe 1924, bresciano di Orzinuovi, partigiano garibaldino); Pietro Gallina, “Fatica” (classe 1905, di Piasco, partigiano garibaldino) e Nicolai Rudaiev, “Nicolai” (russo, classe 1923, partigiano garibaldino). I primi tre, catturati dai fascisti del Battaglione Bassano, vennero portati a Venasca e selvaggiamente picchiati. Il russo, preso prigioniero sul ponte di Valcurta, era fra i partigiani che avevano tentato di liberare invano i prigionieri nel loro trasferimento verso Casteldelfino”.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.