La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 14 dicembre 2019

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Cercansi fondi per casco che evita la caduta dei capelli durante la chemio

L’associazione Donna per Donna sta raccogliendo fondi per acquistare il Paxman e donarlo all'Ospedale Santa Croce

La Guida - Cercansi fondi per casco che evita la caduta dei capelli durante la chemio

Cuneo – Giunta al 20° anno di attività di supporto alle pazienti operate al seno, l’associazione Donna per Donna sta raccogliendo fondi per acquistare il Paxman. Si tratta di un sofisticato casco, che indossato durante la seduta chemioterapica, comporta il raffreddamento del cuoio capelluto; ciò evita o riduce notevolmente l’alopecia conseguente alla maggior parte dei trattamenti. 

L’intento delle associate è di donare l’apparecchio all’Oncologia dell’Azienda Ospedaliera  Santa Croce e Carle. La calotta refrigerante è indicata nel trattamento di alcuni tumori, tra cui quello al seno, individuati dal medico in base a fattori e caratteristiche della malattia. 

Ivana Pane, presidente di Donna per Donna, spiega: “Per esperienza posso assicurare quanto sia invalidante per una donna la perdita dei capelli. Oltre alla paura per la malattia e, nel caso del tumore al seno, alla femminilità ferita, si aggiunge l’aspetto psicologico determinato dalla calvizie. Venute a conoscenza del Paxman, già presente in altre regioni italiane, ci siamo mobilitate per averlo anche nell’ospedale di riferimento per la nostra zona, dove l’associazione è nata. Abbiamo bussato alle porte di Fondazioni e istituti bancari, da cui qualcosa dovrebbe arrivare. Il costo dell’apparecchiatura è di circa 40.000 euro e l’acquisto va perfezionato entro novembre. Abbiamo, quindi, lanciato un appello con il passaparola: ogni contributo, anche piccolissimo rappresenta un tassello importante per la riuscita del progetto”. 

Donna per donna offre varie forme di aiuto alle proprie iscritte: disponibilità di colloqui, sostegno psicologico individuale e di gruppo (sia alle pazienti che ai familiari), ginnastica riabilitativa in acqua ed in palestra, yoga, varie attività culturali e ricreative: gite, cene, eventi musicali. Per informazioni: 333.8488593; le donazioni sono deducibili e possono essere effettuate sull’Iban IT 6Y0875310202000090138142. 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.