La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 6 dicembre 2019

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Accoltellò un dipendente, iniziato il processo a Cuneo

L'imputato è titolare di una ditta per riparazioni di macchine agricole a Salmour

La Guida - Accoltellò un dipendente, iniziato il processo a Cuneo

Salmour – Con l’accusa di tentato omicidio aggravato dai futili motivi, si è aperto mercoledì 9 a Cuneo il processo a G. S., titolare di una ditta di riparazione di macchine agricole di Salmour, che nel maggio scorso aveva ferito un proprio dipendente colpendolo con una coltellata all’altezza del collo e provando a colpirlo ancora con una spranga. Mentre l’uomo, un 47enne di origine rumena, era ancora a terra ferito, G. S. era rientrato nella propria abitazione poco distante. Un gesto violento avvenuto al termine di una banale discussione in cui il dipendente avrebbe preso in giro G. S. per i suoi “troppi soldi”. Il difensore dell’uomo ha chiesto la concessione degli arresti domiciliari per il suo assistito in base a una relazione medica che stabilisce il deficit mentale dell’uomo e le aggressioni subite da parte di altri detenuti. L’accusa si è opposta alla richiesta giudicando prematura la decisione prima dell’esame dei periti e i giudici del collegio si sono riservati sulla decisione. La prossima udienza è fissata al 23 ottobre con l’ascolti di tutti i testimoni.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.