La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 17 ottobre 2019

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Lavoro nero in vigna, multe per oltre 52.000 euro

Controlli dell'Ispettorato del Lavoro e dei Carabinieri nella stagione vendemmiale in Langa

La Guida - Lavoro nero in vigna, multe per oltre 52.000 euro

Cuneo – Per il contrasto al caporalato in vigna, al culmine della stagione della vendemmia, Ispettorato del Lavoro e Carabinieri hanno “messo in campo” una squadra specializzata di ispettori e militari, per una vasta attività di controllo nel settore agricolo nelle Langhe.
Nella prima fase di vigilanza sulle attività di vendemmia in soli due giorni sono state ispezionate 11 aziende di cui sei sono risultate non in regola e sono stati controllati 65 lavoratori di cui otto sono risultati “in nero”.
Le operazioni di identificazione hanno fatto emergere cinque lavoratori stranieri privi del permesso di soggiorno (uno di nazionalità albanese e quattro macedoni) con conseguente denuncia per i datori di lavoro. Sono anche stati adottati due provvedimenti di sospensione dell’attività imprenditoriale, in particolare per una ditta che occupava in nero tutti i suoi lavoratori. Le verifiche, tuttora in corso, hanno fatto emergere ulteriori irregolarità quali pagamenti di retribuzioni con strumenti non tracciabili, orari di lavoro superiori a quelli registrati sul Libro unico del Lavoro, omesse visite mediche per l’accertamento dell’idoneità al lavoro: tutto questo porta alla contestazione di sanzioni per un totale di oltre 52.000 euro a carico dei datori di lavoro.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.