La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 12 dicembre 2019

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Una pizza diventa solidarietà concreta con i malati

La famiglia Coccorullo consegna ufficialmente 9500 euro raccolti in beneficenza al Consorzio Socio Assistenziale del Cuneese

La Guida - Una pizza diventa solidarietà concreta con i malati

Cuneo – Sono stati ufficialmente consegnati oggi dalla famiglia Coccorullo della Pizzeria Express di Cuneo di corso Nizza, i soldi della raccolta della cena di solidarietà “Una pizza per un sorriso” di mercoledì 18 settembre. I bonifici sono stati fatti il giorno dopo la cena, ma la consegna ufficiale al Consorzio socio assistenziale del Cuneese è avvenuta oggi alla presenza del presidente Giancarlo Arneodo, al responsabile delle case di riposo dello Csac Eraldo Racca, alle direttrici delle case ell’ex Cottolengo e della residenza Sant’Antonio e al vice sindaco e assessore ai servizi sociali Patrizia Manassero. 9.500 euro dei 13 mila raccolti (gli altri sono andati alla Lilt – Lega italiana per la lotta contro i tumori e per l’acquisto di alcune carrozzine) vanno al Consorzioche li utilizzerà soprattutto nella residenza di Sant’Antonio in corso Nizza, a favore delle persone affette da morbo di Alzheimer e per pazienti ad alta complessità assistenziale.
“Un grazie sincero alla famiglia Coccorullo – sttolineano Arneodo e Manassero – per questa iniziativa che da nove anni sostiene il pubblico grazie al loro impegno e alla capacità di coinvolgimento di tante persone”.

 

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.