La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 17 ottobre 2019

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Sabato 21 settembre fine lavori per l’ospedale di Verduno

Ma non si conosce la data dell'inaugurazione, forse a giugno del 2020. Ancora da risolvere il problema della strada di accesso. Cirio: "Nulla da festeggiare"

La Guida - Sabato 21 settembre fine lavori per l’ospedale di Verduno

Alba – Sabato 21 settembre alle ore 11 davanti al cantiere del nuovo ospedale di Verduno verrà eseguita la dichiarazione ufficiale di “fine lavori”. Un appuntamento atteso da anni ma che non scioglie comunque il dubbio su quando sarà inaugurato e funzionante il nuovo ospedale unico Alba-Bra. E non solo rimangono da risolvere i problemi della strada di accesso.

Si parla di giugno 2020 ma ormai è data rimandata da da tenmpo, da anni. Come aveva annunciato a La Guida il presidente della Regione Alberto Cirio: “Aprirà nel primo semestre del 2020, ma quando inaugureremo Verduno non ci sarà nulla da festeggiare. Dovremo solo chiedere scusa per il ritardo enorme con cui questo ospedale vede la luce”.
Al fine lavori saranno presenti il presidente della Regione Alberto Cirio e l’assessore alla Sanità Luigi Icardi, insieme a Bruno Ceretto, presidente della Fondazione Nuovo Ospedale Alba-Bra, e i sindaci di Alba Carlo Bo, di Bra Giovanni Fogliato, di Verduno Marta Giovannini e di Cossano Belbo Mauro Noè, in qualità di presidente della Conferenza dei sindaci dell’Asl, oltre a Massimo Veglio, direttore dell’Asl Cn2.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.