La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Domenica 20 ottobre 2019

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Evacuate tre abitazioni a Borgo San Dalmazzo

Chiusa al traffico via Grandis, dove le case sono state dichiarate inagibili dopo un boato e la comparsa di crepe sulle facciate

La Guida - Evacuate tre abitazioni a Borgo San Dalmazzo

Borgo San Dalmazzo - Chiusura di via Grandis

Borgo San Dalmazzo – Dalle 11 di questa mattina, martedì 13 agosto, via Grandis è chiusa al traffico e tre abitazioni sono state dichiarate inagibili a causa di un forte rumore, avvertito dagli abitanti della zona, e della comparsa di vistose crepe sulle facciate. Sul posto sono immediatamente intervenuti i Vigili del fuoco, i tecnici del Comune, gli agenti della Polizia municipale ed il sindaco Gian Paolo Beretta.

All’origine del problema potrebbe esserci un assestamento del terreno dovuto al fatto che nei pressi delle case scorre un canale che avrebbe eroso il suolo lasciando un vuoto. Da qui l’assestamento del terreno e delle costruzioni, con il cedimento di alcuni pavimenti, le vistose crepe sulle facciate, il distacco di alcune pietre di rivestimento. Solo una delle tre case è stabilmente abitata e i due occupanti sono stati fatti evacuare. Un’altra (ex proprietà Gancia, sulla destra salendo da via Marconi) è disabitata e la terza, casa Grandis (sulla sinistra), è usata saltuariamente dai discendenti dell’artefice del traforo del Frejus come casa di vacanza.

“Per le persone evacuate stiamo cercando una sistemazione – dice il sindaco Gian Paolo Beretta, presente sul posto anche nel pomeriggio insieme al vicesindaco Roberta Robbione -. Intanto abbiamo disposto l’interruzione dell’acqua nel canale e la chiusura del tratto terminale di via Grandis. Al momento non è possibile prevedere i tempi di riapertura”.

Alle 18 è previsto un nuovo sopralluogo dei Vigili del Fuoco per valutare la situazione.

(Foto di Piergiorgio Berrone)

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.