La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 23 settembre 2019

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Festa di Santa Chiara dalle Clarisse di Boves

La loro presenza nella diocesi di Cuneo è documentata fin dalla fine del XIII secolo

La Guida - Festa di Santa Chiara dalle Clarisse di Boves

BovesSabato 10 agosto, per la festa di Santa Chiara, nel Monastero delle suore Clarisse alle 17,15 i Primi Vespri; alle 20,30 Veglia di preghiera presieduta da fra Silvio Carena. Domenica 11 agosto alle 7 le Lodi; alle 7.30 la S. Messa presieduta da mons. Giuseppe Cavallotto. Alle 17.15 i Secondi Vespri.

“La presenza delle Clarisse nella diocesi di Cuneo – riporta la presentazione delle religiose – è documentata fin dalla fine del XIII secolo. Il monastero risale al 9 novembre 1870 con l’arrivo delle prime 4 sorelle provenienti dal monastero di Carignano, su invito del parroco di Boves, mons. Giovanni Calandri. Tra le vicende più significative della storia della comunità  ricordiamo due guarigioni miracolose ottenute per intercessione del Papa S.Pio X: sr. Maddalena Giordanengo nel 1927 e sr. Benedetta De Maria nel 1938, quest’ultima riconosciuta per la canonizzazione dello stesso Papa.
Il monastero rimase illeso nell’incendio, ad opera dei nazisti, di gran parte delle abitazioni del paese il 19 settembre 1943, durante la seconda guerra mondiale.
La nostra comunità è presenza orante nel cuore della Chiesa locale. Sorelle Povere di S. Chiara viviamo con stupore, gioia e semplicità la vocazione ricevuta, nella consapevolezza di sapere per Chi e per che cosa stiamo donando la vita”.

Leggimi la notizia!
Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.