La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 20 novembre 2019

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Controlli sull’altopiano della Gardetta

L'area sorvegliata dai Carabinieri Forestali per far rispettare il divieto di transito dei mezzi a motore nei fine settimana estivi

La Guida - Controlli sull’altopiano della Gardetta

Carabinieri Forestali alla Gardetta

Valle Maira – Quattro sanzioni amministrative per un totale di circa 350 euro sono state elevate nel primo fine settimana di controlli ad opera dei Carabinieri Forestali di Dronero, scattati dopo l’entrata in vigore del regolamento di accesso all’area dell’altopiano della Gardetta. Dal 1° al 15 settembre, infatti, secondo quanto stabilito dall’ordinanza emanata dal Comune di Marmora, il transito nell’area in questione, di straordinario valore ambientale e paesaggistico, è vietato a qualunque mezzo a motore dalla mezzanotte del venerdì sera fino alla mezzanotte della domenica. Nei restanti giorni della settimana la circolazione è consentita, purché i mezzi rimangano sul tracciato della strada militare. Qualunque digressione su prati o mulattiere secondarie è sempre vietata.
Per l’accesso all’altopiano sono previsti due parcheggi, in località Colle del Preit e Grange Selvest, ed è attivo un servizio navetta tra i due. Sono previste deroghe per mezzi agricoli e per alcune categorie di utenti, secondo quanto indicato nell’ordinanza comunale.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.