La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 19 agosto 2019

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Una folla ha salutato Francesco

Una partecipazione commossa al funerale del giovane 17enne rimasto vittima di un incidente giovedì sera in corso De Gasperi

La Guida - Una folla ha salutato Francesco

Cuneo – Una folla immensa si è stretta intorno alla famiglia di Francesco Scarmato, il 17enne rimasto vittima di un incidente stradale giovedì sera in corso De Gasperi. Centinaia di ragazzi e di giovani si sono letteralmente stretti intorno alla bara nell’ambone della chiesa, nel funerale celebrato questo pomeriggio nella parrocchiale dei Salesiani di Cuneo. E molti di loro, i suoi amici più cari, i suoi compagni dell’Enaip, gli amici dei “Sale”, ma anche i nonni e tanti altri amici di famiglia, indossavano la maglietta bianca con la sua foto e la frase “Tu sei la parte migliore di tutto il peggiore ca viv cun me” tratta dalla canzone “Danzami nei sogni” dei cantanti napoletani Andrea Zeta e Salvatore Sorriso.

Ma è una canzone di Giorgia, “Quando una stella muore”, chiesta dai genitori Giusy Gentile e Domenico, ad accogliere la bara e tutti i presenti nella chiesa di Don Bosco. Il parroco don Michele Molinar ha voluto lasciare poche ma significative parole in una chiesa gremita, e tantissima era la gente alla pioggia fuori, in un silenzio rispettoso rotto solo dalle lacrime, attraverso un dialogo immaginario tra la Croce e il giovane Francesco, per scandagliare il mistero della vita e della morte improvvisa di un 17enne, che quella vita amava.

Tra le preghiere anche una speciale per l’amico Alessandro (che era sulla bicicletta con Francesco durante l’incidente), e oggi ricoverato al Santa Croce, e anche per l’infermiera 32enne che guidava l’auto coinvolta nell’incidente. I saluti degli amici commossi alla fine e del fratello Michele di 12 anni (Francesco ha un altro fratello Vincenzo di 2 anni e mezzo) hanno concluso la celebrazione. Fuori dalla chiesa palloncini bianchi e la musica di “Danzami nei sogni” hanno accompagnato il feretro, che è stato portato al cimitero urbano di Cuneo.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.