La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Domenica 21 luglio 2019

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Botte e insulti agli anziani in casa di riposo, in tre nei guai

Cortemilia, un uomo e due donne sono accusati per più di 50 episodi documentati all'Ospedale Santo Spirito

La Guida - Botte e insulti agli anziani in casa di riposo, in tre nei guai

Cortemilia – I Carabinieri di Alba hanno eseguito un’ordinanza per misure cautelari (obbligo di dimora) emesse dal Tribunale di Asti a carico di due donne di origine rumena, insieme al divieto di dimora nel Comune di Cortemilia per un cittadino italiano, tutti dipendenti della casa di riposo “Ospedale Santo Spirito” di Cortemilia: le accuse sono di maltrattamenti e lesioni aggravate ai danni di alcuni ospiti della struttura sanitaria. Secondo quanto accertato dai Carabinieri, dopo la denuncia dalla direzione della casa di riposo, le botte e i comportamenti violenti e umilianti erano all’ordine del giorno nei confronti degli anziani ospiti, tutti di età compresa tra 78 e 98 anni.
Violenze psichiche e fisiche di ogni tipo sono state accertate e documentate con telecamere (nell’immagine, uno dei fotogrammi di un filmato registrato dai Carabinieri), con oltre cinquanta episodi di condotte a dir poco scioccanti, con anziani percossi e fatti cadere a terra, derisi e umiliati.
Inoltre è emerso uno stato di incuria e intolleranza, con atteggiamenti bruschi nei confronti degli anziani ospiti non autosufficienti,richieste di cure e aiuto inascoltate, con un clima di terrore e sottomissione.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.