La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 20 settembre 2019

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Michele D’Agruma primario di Neurochirurgia al Santa Croce

A Cuneo dal 2003, ha introdotto e sviluppato le più moderne tecniche di intervento mini-invasivo

La Guida - Michele D’Agruma primario di Neurochirurgia al Santa Croce
Michele D'Agruma

Michele D’Agruma

Cuneo – Michele D’Agruma è stato nominato dal direttore generale dell’azienda ospedaliera Santa Croce e Carle, Corrado Bedogni, primario della struttura di Neurochirurgia.
Laureato in Medicina e Chirurgia all’Università di Ferrara, dove ha conseguito anche la specializzazione e un diploma di perfezionamento in Neurosonologia clinica, D’Agruma è dipendente dell’azienda ospedaliera cuneese dal 2003 (dal novembre 2014 è facente funzioni di promario della struttura).
Negli anni di attività al Santa Croce e Carle ha posto particolare interesse per la patologia tumorale cranica, che tratta soprattutto con l’utilizzo del neuronavigatore. Si è occupato di patologie neurochirurgiche rare ed è membro del gruppo di lavoro denominato “consorzi”, che ha il compito di definire indicazioni e raccomandazioni diagnostiche e assistenziali su alcune malattie rare, per le regioni Piemonte e Valle d’Aosta.
D’Agruma, inoltre, ha introdotto e sviluppato le più moderne tecniche di intervento mini-invasivo. Lo scorso anno ha brevettato il “D’Agruma Truss Rod”, mini-protesi di materiale biologico e biopolimeri, che stimola l’ossificazione naturale nei pazienti affetti da patologia degerativa alla colonna vertebrale.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.