La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 19 luglio 2019

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Violenza domestica, tre uomini allontanati nel saluzzese

Dopo mesi o anni di botte e vessazioni, le donne hanno trovato il coraggio di denunciare

La Guida - Violenza domestica, tre uomini allontanati nel saluzzese

Saluzzo – Sempre alta l’emergenza, sempre necessaria l’attenzione su un fenomeno che sembra “privato” e invece non deve rimanere relegato tra le mura di casa: in poco più di un mese i Carabinieri nel saluzzese hanno seguito tre casi di violenza domestica che hanno portato alla denuncia di tre uomini, per maltrattamenti e lesioni personali in ambito familiare.
Nei tre casi le vittime sono di origine straniera e i mariti connazionali che per mesi o anni hanno messo in atto violenze e minacce, spesso alla presenza dei figli minori. Vessazioni fisiche e morali scatenate da gelosia o dalla volontà di interrompere il rapporto: botte e lesioni, impossibilità di lavorare o uscire sole, sottrazione di telefono cellulare, presenza ossessiva.
Le vittime non denunciavano, per non disgregare la famiglia o per paura di conseguenze più gravi. Dopo tanti fatti, però, hanno trovato il coraggio di avvertire i Carabinieri, anche con il supporto di persone amiche e associazioni antiviolenza. Per i tre uomini sono anche scattati allontanamento dalla casa familiare e divieto di avvicinare le vittime.

 

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.