La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 19 agosto 2019

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

La Liberazione a Cuneo, due giorni per ricordare

Fiaccolata della Libertà e Commemorazione dei Caduti

La Guida - La Liberazione a Cuneo, due giorni per ricordare

Cuneo – La memoria della Liberazione nel 74° anniversario a Cuneo si celebra nei giorni di mercoledì 24 e giovedì 25, con alcuni eventi successivi.

Si comincia con la Fiaccolata della Libertà alle 20.30 di mercoledì con ritrovo al Monumento della Resistenza. Si terrà l’intervento del sindaco Federico Borgna e l’orazione ufficiale di Maurizio Landini il segretario generale della Cgil. Il corteo accompagnato dalla banda musicale “Duccio Galimberti” della Città di Cuneo, attraverserà tutta la città: Monumento alla Resistenza, corso Dante, corso Nizza, piazza Galimberti, via Roma, piazza Virginio. Qui alle ore 21.30 il concerto de “I Musici di Francesco Guccini”. Ingresso libero.

Le cerimonie di Commemorazioni dei Caduti si svolgono giovedì 25 dalle 9.15 per tutta la mattinata. La prima ai Giardini Fresia, poi al monumento della Resistenza, alla Caserma Vian, al Santuario di Madonna degli Angeli, al Cippo di Tetto Croce. Alle 10.30 al Cimitero urbano nel mausoleo dei partigiani, alla tomba del sindaco Ettore Rosa, al Famedio e all’ossario dei Caduti.  

Alle 16 è in programma “Tango per la Liberazione”, staffetta itinerante di tango organizzata dall’Anpi in collaborazione con le associazioni Argentango, Tango de Buenos Aires e DanziTango. La partenza dal Museo Casa Galimberti fino in via Roma e piazza Virginio, dove si svolgerà la milonga finale.

La giornata chiuderà al teatro Toselli alle 21 dove andrà in scena Heimat “(oltre il nome) – storia degli ebrei “stranieri” deportati dal Campo di Borgo San Dalmazzo”.

Per l’intera giornata sarà a disposizione una navetta gratuita per seguire la cerimonia di Commemorazione dei Caduti.

Inoltre è visitabile fino a domenica 19 maggio al Museo Casa Galimberti la mostra “Luoghi e tempi della Resistenza” con l’esposizione di opere pittoriche del giovane studente cuneese Marco Grasso, con le parole di Leonardo Dolce. 

Giovedì 2 maggio alle 21 al Centro Documentazione Territoriale, largo Barale 1, la proiezione del docu-film “Loulou, le Frondeur” di Remo Schellino e Alessandra Abbona, a cura dell’Anpi di Cuneo.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.