La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 26 aprile 2019

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Multe per i sacchetti, si aspetta il Ministero

Una riunione in Provincia tra associazioni di categoria e forze dell'ordine per discutere del caso unico in Italia

La Guida - Multe per i sacchetti, si aspetta il Ministero

Cuneo – Si è tenuta questa mattina in Provincia una riunione per cercare di ricolvere il problema verbali e sanzioni che in queste settimane sono arrivate a macellerie, pescherie e gastronomie per i sacchetti utilizzati.  La riunione è stata convocata dal presidente Federico Borgna che ha voluto incontrare associazioni di categoria e le forze dell’ordine, Carabinieri Forestali e Guardia di Finanza, per capire come mai solo in provincia di Cuneo sarebbero state fatte le multe. Si tratta di una cinquantina di verbali da 5 mila euro l’uno. Un problema che sta mettendo in difficoltà chi vende cibo fresco. Le multe sono arrivate dopo i controlli effettuati per aver usato sacchetti di plastica tradizionale per alimenti sfusi, cioè non quelli biodegradabili e compostabili, obbligatori da gennaio 2018.

Dopo le multe le associazioni di categoria si erano rivolte alla Provincia per avere indicazioni su come procedere, mentre i soggetti sanzionati hanno presentato ricorsi e memorie difensive che di fatto, per il momento, hanno sospeso l’iter. L’ente non ha competenze dirette in materia, ma è stato tirato in causa dalla normativa perché si occupa dell’erogazione delle sanzioni sui rifiuti. La Provincia sembra aver chiarito ruolo e competenze cercando di dare una risposta a chi è stato multato: per ora tutto è sospeso fino alla risposta del parere chiesto al ministero dell’Ambiente e a quello dello Salute.

 

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

O