La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Domenica 22 settembre 2019

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Conte e Toninelli sui cantieri dell’Asti-Cuneo

Il premier e il ministro saranno primna a Cherasco e poi riceveranno i rappresentanti del territorio in Prefettura

La Guida - Conte e Toninelli sui cantieri dell’Asti-Cuneo

Cuneo – Si sono fatti attendere ma oggi, 18 marzo, sui cantieri mai ripresi dell’autostrada Asti-Cuneo arrivano il premier Giuseppe Conte con il ministro Danilo Toninelli. La richiesta degli amministratori di Cuneo di vedere sul posto la situazione di uno degli “scandali” italiani di un’autostrada che aspetta da 30 anni, bloccata per 9 chilometri e che finisce in mezzo ai campi, era arrrivata all’indomani dell’inizio di questo Governo. Ma nessuna risposta se non il blocco del progetto di continuazione proposto dala soluzione Delrio in accordo con l’Unione Europea. Un blocco che significa cantieri rimandati a data da destinarsi… Ancora una volta.
Oggi pomeriggio il premier Conte poco prima delle 14 sarà a Cherasco con il ministro delle infrastrutture Toninelli per fare un sopralluogo sull’autostrada lì dove finisce, con i prefetti di Asti e Cuneo, il governatore Chiamparino e alcuni parlamentari, poi alle 15,30 il premier sarà in Prefettura a Cuneo dove incontrerà i rappresentanti del territorio.
“Conte deve arrivare con una soluzione – spiega il sindaco e presidente della Provincia di Cuneo, Federico Borgna -. La esponga e si faccia presto”.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.