La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 10 dicembre 2019

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Danni in un parco giochi cittadino, presi sei giovanissimi

Nella notte tra sabato e domenica, sono stati subito individuati dalla Polizia e denunciati

La Guida - Danni in un parco giochi cittadino, presi sei giovanissimi

Cuneo – Si è conclusa con sei denunce a piede libero per danneggiamenti la serata (nella notte tra sabato 2 e domenica 3) di un gruppo di giovanissimi cuneesi: nella zona di viale Angeli e Parco della Resistenza erano stati segnalati danni, all’arrivo di due volanti gli agenti hanno verificato quanto accaduto e hanno fermato il gruppetto (sei cuneesi, di cui uno non ha ancora compiuto 18 anni e gli altri ne hanno al massimo 22; due di loro risultano avere precedenti per danneggiamenti; un settimo coetaneo è risultato estraneo alle “bravate”). Secondo quanto ricostruito dagli agenti e dalle testimonianze raccolte, avevano rovesciato materiale nei pressi del locale L’Altro Baladin e poi nel vicino parco giochi Paperino Club avevano staccato cestini della spazzatura, rovesciato un tavolo con panchine e rovinato parte di un’altalena. I ragazzi hanno prima cercato di negare gli addebiti, poi in Questura hanno ammesso le loro responsabilità. Se il Comune (proprietario del parco giochi) si costituirà parte civile, i sei saranno anche chiamati a risarcire i danni.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.