La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Domenica 22 settembre 2019

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Controlli e denunce dei Carabinieri sulle strade e nei locali

Servizi nel saluzzese lo scorso fine settimana: "pizzicati" giovani con droga e automobilisti ubriachi

La Guida - Controlli e denunce dei Carabinieri sulle strade e nei locali

Saluzzo – Lo scorso fine settimana i Carabinieri hanno effettuato una serie di servizi straordinari per il controllo dei locali notturni di intrattenimento giovanile, per la prevenzione e repressione di spaccio e uso di stupefacenti e della guida in stato di alterazione psico-fisica.

I controlli si sono concentrati in particolare nel centro urbano di Saluzzo con l’impiego di numerosi militari delle Stazioni e del Nucleo Operativo e Radiomobile. Nella circostanza sono state impiegate anche quattro unità cinofile antidroga della Polizia Penitenziaria di Asti, in grado di eseguire ricerche di stupefacenti in ogni tipo di ambiente e sulla persona.

Controllati nove locali pubblici di Saluzzo, tra pub e bar, dove, nel fine settimana, si registra la maggiore presenza di giovani. I Carabinieri, con l’ausilio delle unità cinofile, hanno controllato singolarmente ogni cliente e ispezionato i vani interni e gli ambienti esterni dei locali pubblici.

Tre 18enni sono stati trovati in possesso di marijuana, hashish e cocaina e segnalati alla Prefettura come assuntori di droga. Altri involucri di stupefacente di varia natura sono stati rinvenuti nel corso delle ispezioni all’interno e all’esterno dei locali pubblici, probabilmente abbandonati da alcuni clienti all’atto del controllo dei Carabinieri.  Complessivamente sono stati sequestrati circa 20 grammi di stupefacente. In tale contesto due ragazzi, uno dei quali minorenne, frequentatori di un locale pubblico di Saluzzo, sono stati trovati in possesso di coltelli a serramanico e a scatto, del genere di cui la legge vieta il porto in modo assoluto. Dovranno rispondere dinanzi alle competenti Procure dei reati di possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere e porto abusivo di armi.

Nel corso delle operazioni notturne, i Carabinieri sono anche intervenuti tempestivamente in prossimità di due locali pubblici di Saluzzo e Bagnolo Piemonte, ove erano state segnalate violente liti tra avventori. In un caso, due soggetti, tra cui un minorenne, sono stati deferiti per lesioni personali aggravate: durante l’accesa disputa hanno colpito il contendente procurandogli lesioni al viso giudicate guaribili in 10 giorni.

Il secondo episodio, verificatosi nel cuore della notte, ha visto coinvolti altri due giovani. I Carabinieri intervenuti sul posto hanno accertato che uno dei due soggetti coinvolti, per una banale discussione, ha colpito l’altro con un oggetto contundente, cagionandogli una ferita alla testa guaribile in 10 giorni. In quella stessa circostanza l’esagitato, evidentemente in preda all’alcool, ha danneggiato due vetture in sosta, infrangendo un finestrino e ammaccando la carrozzeria. Anche per lui è scattata la denuncia in stato di libertà per lesioni personali aggravate e danneggiamento aggravato.

I Carabinieri hanno anche predisposto numerosi posti di controllo lungo le principali strade del centro cittadino e della periferia.

Quattro giovani automobilisti sono stati sorpresi alla guida dei rispettivi veicoli in stato di ebbrezza e, pertanto, denunciati in stato di libertà alla Procura della Repubblica, con contestuale, immediato ritiro della patente di guida. Per due di loro è anche scattato il sequestro del veicolo, in ragione dell’elevato tasso alcolemico rilevato.

Durante i servizi sono stati sottoposti a controllo oltre 150 persone, 80 veicoli ed elevate sanzioni amministrative pecuniarie per violazioni al Codice della Strada e a leggi speciali per oltre 4.000 euro.

I controlli proseguiranno nelle prossime settimane e riguarderanno, ancora una volta, i locali più frequentati della “movida” a Saluzzo e negli altri Comuni dove c’è una maggiore concentrazione di giovani, così come le strade di collegamento più trafficate nelle serate del fine settimana.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.