La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 23 agosto 2019

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Boves, auditorium Borelli chiuso per motivi di sicurezza

L'assessore Ravera: "Pericolo concreto di distacco di porzioni di solaio"

La Guida - Boves, auditorium Borelli chiuso per motivi di sicurezza

Boves – “Da verifiche che stiamo eseguendo sui vari fabbricati comunali, è emerso che sul Teatro Borelli vi è un pericolo concreto ed imminente di distacco di porzioni di solaio. Per questo siamo stati costretti a chiuderlo immediatamente”. Con queste parole il vice sindaco con delega ai lavori pubblici Matteo Ravera commenta la chiusura dell’auditorium, sede di convegni e concerti.

In programma già una serie di interventi che Ravera illustra. “Già questa settimana verrà rimossa tutta la controsoffittatura per verificare la consistenza del solaio sottostante. A quel punto sarà possibile valutare il tipo di intervento. Con l’occasione, dopo il consolidamento del solaio, probabilmente interverremo anche con la risistemazione degli impianti, la tinteggiatura, il certificato di prevenzione incendi, la cui pratica era già in corso, la sostituzione delle sedie e tutto quanto necessario a garantire un locale sicuro e decoroso per le tante manifestazioni che la struttura ospita”.

Voluto dal senatore Giovanni Battista Borelli, il teatro venne inaugurato nel 1884 con l’obiettivo di divenire la sede di manifestazioni civili e patriottiche. Altri passaggi significativi si ebbero nel 1893 con l’inaugurazione di un monumento di bronzo dedicato a Borelli proprio davanti al Teatro, monumento che venne poi fuso in epoca fascista, per fabbricare armi. Nel 1921 divenne cinema. Successivamente il locale divenne sala polivalente ospitando prima la Banda Musicale Silvio Pellico e, in seguito, palestra per le scuole bovesane. Ultimo restyling venne fatto nel 1985.

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.