La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Domenica 20 settembre 2020

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

È morto Claudio Comello, per 20 anni volontario all’Istituto storico della Resistenza

Pensionato Enel e grande amante della montagna, si è spento mercoledì 12 dicembre nel giorno del suo compleanno

La Guida - È morto Claudio Comello, per 20 anni volontario all’Istituto storico della Resistenza

Cuneo – Si è spento intorno alle 22 di mercoledì 12 dicembre, nel giorno del suo compleanno, per una malattia con cui combatteva da circa un anno, Claudio Comello, classe 1942, residente a Cuneo. Laureato in lingue, pensionato Enel e grande amante della montagna, autore di diversi libri e pubblicazioni, da circa 20 anni era volontario presso l’Istituto storico della Resistenza.

Il professor Michele Calandri, ex direttore dell’Istituto lo ricorda così: “La notizia mi ha lasciato senza parole, Claudio era una persona per bene, come poche ce ne sono ancora oggi e la sua scomparsa lascia un grande vuoto. Era una persona seria, generosa, competente ma alquanto modesta, con un grande senso civico e un’etica rara da trovare di questi tempi. Da vent’anni veniva qui ogni mattina, si prendeva qualche pausa solo durante l’estate. Era un volontario ma in tutti questi anni per noi è diventato anche una spalla robusta, un riferimento. Ha lavorato a fianco del nostro archivista Marco Ruzzi con cui ha collaborato alla realizzazione di diversi progetti e volumi”.

Comello lascia la moglie Anna Garassino e una figlia. Il funerale sarà celebrato venerdì 14 dicembre, alle 10 nella parrocchia di San Paolo.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente