La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 21 gennaio 2019

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Borgo, sequestrati i beni del figlio di Ierinò

La Guida - Borgo, sequestrati i beni del figlio di Ierinò

Borgo San Dalmazzo – Tra gli sviluppi delle indagini legate al caso dell’assassinio di Salvatore Germanò, avvenuto nell’estate 2014, i Carabinieri hanno eseguito il sequestro di beni immobili e denaro di Giuseppe Ierinò (figlio di Vittorio, ex latitante della ‘ndrangheta, sotto processo per quell’omicidio) e della moglie Giuseppina Alì, pregiudicati residenti nel torinese. Sono accusati di essere a capo di un sodalizio composto da almeno una dozzina di persone che, attraverso rapine e furti, sostenevano anche la rete a copertura della latitanza di Ierinò. L’ammontare di quanto posto sotto sequestro si aggira intorno ai 600.000 euro, a fronte di redditi dichiarati molto modesti, mentre il tenore di vita della coppia era decisamente superiore.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.